Casa in paglia sul lago di Garda
28 Gennaio 2018
Azienda agricola in Xlam sulle colline della Valpolicella – Verona
20 Marzo 2017

Progetto esecutivo per l'asilo con struttura in legno a telaio per l'Accademia della Guardia di Finanza a Firenze

AFFIDAMENTO INCARICO

Lo studio di ingegneria del legno Studiofornale.it è stato incaricato di eseguire la progettazione esecutiva delle strutture del'asilo con struttura in legno da realizzarsi all'interno dell'Accademia della Guardia di Finanza di Firenze.


DESCRIZIONE SINTETICA DEL PROGETTO
L'asilo si sviluppa su superficie in pianta di circa 770mq ed è del tipo monopiano.
E presente un blocco centrale con atrio e giardino d'inverno a cui si affacciano gli spazi uffici ,mensa e cucina.
Oltrepassato l'atrio,si sviluppano in lunghezza le aule e la stanza per il riposo dei bambini.
La prima parte dell'edificio ha copertura in lamiera a bassa pendenza mentre in corrispondenza delle aule i solai sono inclinati.
STRUTTURE DI FONDAZIONE

L'edificio deve sorgere in un'area in cui era stata prevista un palazzina per gli allievi della Guardia di Finanza.
Erano già state realizzate delle fondazioni profonde con pali e travi/plinti di sommità precedentemente collaudati.
E' stata eseguita le ri-verifica di tutte le strutture esistenti e dei pali precedentemente eseguiti con adeguato fattore di confidenza.
Abbiamo progettato una platea di ripartizione su tali travi e successivamente previsto dei muri in c.a di rialzo.
STRUTTURE IN ELEVAZIONE
Le strutture di elevazione sono realizzate con pareti del tipo a telaio con pannello controventante in OSB3 solo su un lato. Sono stati impiegati montanti in legno tipo C24, bilama di sezione 8x16cm. Le pareti sono state posate su cordoli di rialzo in c.a. Sono stati progettati i sistemi di protezione passiva al fuoco per garantire una resistenza delle strutture R60.
SOLAI DI COPERTURA
I solai di copertura sono del tipo a bassa pendenza con 1 grande foro in corrispondenza del giardino d'inverno.
E' stato progettato il solaio di copertura in legno lamellare su tutto l'edificio.
Nelle aule e nei locali in cui non vi era il requisito della reazione al fuoco i solai sono stati adeguatamente progettati per poter restare a vista; lungo i corridoi e nell'atrio è stato invece previsto un contro-soffitto a membrana.